logo GamerClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
HakMaxSalv92

Piattaforma: PlayStation --- Voto 8,5
Videogioco ispirato ovviamente all'omonimo film Disney. Un videogioco a scorrimento orizzonale e verticale, composto di 10 livelli che riassumono più o meno la trama del film. La grafica è tipica dei videogiochi degli anni 90, con i pixel ancora evidenti, ma per gli standard della decade ci può stare. I movimenti sono ondulati e quindi decisamente fluidi, i colori sono fedeli alla trama del film. La trama ovviamente rispecchia l'ordine degli eventi del film. La colonna sonora è presa anch'essa del film ed è appositamente incastrata prendendo a modello il film stesso in uno stile "taglia e cucci" che si riflette anche nel fatto che alcune scene del film sono state incluse nel videogioco per fare da sfondo, salvo essere modificata in molti livelli al fine di meglio far immergere il giocatore nell'esperienza di gioco. I personaggi, in questo caso sono ben immersi nell'ambientazione e fanno sfoggio di quella spiccata personalità che li contraddistingue anche nel film attraverso l'impiego delle storiche battute che hanno contribuito alla fortuna dello stesso. La difficoltà dei livelli aumenta di grado in grado e il giocatore anche a rielaborare un po' le situazioni al fine di trovare una strategia efficace e sicura che gli permetta di evitare di subire danni e soprattutto quando si tratta di combattere alcuni nemici e superare certe fasi di alcuni livelli. E' necessario anche esplorare l'ambiente al fine di trovare i grossi premi sparsi qua e là. Personalmente, ritengo che il gioco soddisfi gli standard del film e che quindi non abbia grosse pecché, ad eccezioni della grafica e dei movimenti, ma avendo preso il film come modello di riferimento non ci si poteva aspettare di più, perché altrimenti sarebbe stato molto dispersivo e poco concentrato e poco coerente. La spunta anche grazie alla sua semplicità.


 0
HakMaxSalv92

Piattaforma: PlayStation --- Voto 8,5
Un classico dei videogiochi per un classico dell'animazione targato Disney. Scorrimento orizzontale, arsenale minimo, però se si impara ad usarlo bene è fatta, nel senso che funziona come si deve. La grafica è un po' approssimata, nel senso che i pixel si vedono e oscurano in parte le figure del videogioco. La musica è la colonna sonora presa dal film e leggermente modificata secondo uno stile "taglia e cuci" e ci può stare, perché secondo me si sposa bene con lo svolgimento degli eventi. Il primo livello è quello dell'addestramento ed è semplicissimo, è un po' un mini tutorial del gioco. Si superano gli ostacoli, si scalano le pareti, si prendono i premi e si abbattano gli ostacoli dell'addestramento. Il secondo livello è una corsa ad ostacoli per valutare, migliorare ed affinare i riflessi del giocatore. E' dal terzo livello che le cose cominciano a farsi più interessanti, perché si ha a che fare con i primi nemici veri e propri. Qui è richiesto implicitamente di elaborare una strategia di combattimento/attacco/difesa, in più, come nel primo livello bisogna trovare le grotte con dentro nascosti cospicui premi. Nel quarto livello siamo a Tebe, dove bisogna risolvere i diversi problemi della città, tipo sconfiggere i mostri che l'assediano e importunano i cittadini. Le musiche del terzo e del quarto livello sono state modificate. Bisogna naturalmente esplorare tutta la città. Il quinto e il sesto livello sono le vere prime rogne, perché bisogna affrontare rispettivamente l'Idra e Medusa: nel quinto livello bisogna fare attenzione alle teste del mostro, per ogni testa tagliata(come nel mito) ne spuntano altre due o tre e quindi essere rapidi a schivare/evitare gli attacchi. Nel sesto livello bisogna elaborare più una strategia di difesa a gatto, cioè evitare gli attacchi dei nemici e/o lasciare che sia Medusa a distruggersi da sola con la sua a raggi che deve riflettersi sugli specchi. Attenzione anche ai suoi scagnozzi e al fatto che scatena terremoti e sputa spore velenose dai serpenti che ha al posto dei capelli. Anche il settimo livello non lascia margine di fallimento, perché bisogna evitare i cittadini in fuga dal Ciclope e bisogna fare attenzione perché tratti di strada cedevole. L'ottavo è anch'esso arduo, perché bisogna liberare le divinità dell'Olimpo una dietro all'altra fino a Zeus al fine di ottenere premi e bisogna fare attenzione agli attacchi dei Titani e delle arpie che attaccano in gruppo. Il nono livello è una corsa contro il tempo negli Inferi per salvare Megara, bisogna attraversare il corridoio degli Inferi, evitare tutte le creature oscure e fare attenzione a non finire nei fiumi infernali. Il decimo e ultimo livello è uno scontro diretto contro Ade per liberare Megara, non è difficile, però occorre stare attenti alle fiammelle che scendono e a quelle lanciate da Ade. E'uno dei giochi che ho sempre preferito, semplice, diretto, non troppo violento e anche comico, come solo la Disney sa essere. Per essere basato su un film della Disney è fatto abbastanza bene. L'ho rigiocato più volte e mi è sempre piaciuto come la prima volta.