logo GamerClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Marco Senpai

Piattaforma: Nintendo Switch --- Voto 8
Visto il successo riscosso dal secondo capitolo della serie "Science Adventure", "Steins;Gate", nel 2011 Mages ha rilasciato un fan-disc intitolato "Steins;Gate: My Darling's Embrace"; Si tratta di una visual novel di carattere dating sim, ambientata in una linea temporale non canonica: l'attrattore delta.

Questo spin-off si presenta come una parodia del videogioco principale, uscito nel 2009. Infatti ridicolizza molte delle situazioni proposte da "Steins;Gate", riuscendo nel pieno intento di parodiare quest'opera.

Sfruttando la meccanica delle linee di universo, "My Darling's Embrace" indaga le relazioni interpersonali tra i personaggi, molto apprezzati, del cast originale in scenari ipotetici. Alcune delle vicende rappresentate, in realtà, non sono del tutto improbabili e irrealizzabili dopo la conclusione di "Steins;Gate".

Il sistema di gioco non si discosta dal suo predecessore, quindi potremmo utilizzare liberamente il telefono di Okabe. La decisione di mandare o meno una mail influisce sul corso degli eventi, permettendo al videogiocatore di sbloccare diversi finali. Ogni route approfondisce la caratterizzazione dei comprimari, mettendo in risalto al contempo la personalità del protagonista.

Tuttavia, il titolo non aggiunge nulla di rilevante a livello di trama e non introduce nemmeno nuovi concetti importanti, a differenza di un "ChäoS;HEAd Love Chu☆Chu!" e "Robotics;Notes DaSH". Questi ultimi, al contrario, rappresentano dei capitoli secondari delle "Science Adventure" di pregevole fattura, che vanno ad ampliare il true ending del gioco principale.

Tecnicamente impeccabile, lo stile originale di Huke è una vera gioia per gli occhi. Anche sul versante sonoro, il prodotto si difende molto bene, grazie alle eccellenti OST di Takeshi Abo.

Purtroppo "My Darling's Embrace" si attesta su un livello qualitativo inferiore rispetto quanto proposto da altre visual novel del franchise. Nonostante ciò, "Steins;Gate: My Darling's Embrace" si dimostra un buon esponente del genere, riconfermando l'ottimo cast di "Steins;Gate", il tratto inconfondibile di Huke e un comparto sonoro di tutto rispetto.