La grafica è un elemento che tende ad essere dato per scontato. Dopo i primi giochi per Playstation 3 frasi del tipo "la grafica non è importante" o "non mi interessa la grafica" si sono fatte sempre più frequenti, anche se questo non ha impedito a nessuno di rimanere a bocca aperta durante The Last of Us, Uncharted 4, Horizon Zero Dawn o Final Fantasy XV.
 
Unruly Heroes recensione

Se per i giochi 3D-fotorealistici si è avvertito un forte snobbismo generale, seguito comunque da un forte interesse da parte del pubblico, per i 2D le reazioni sono state molto diverse e sia Rayman Origins che il sequel Rayman Legends sono stati acclamati (anche) per il loro stile grafico. Unruly Heroes si pone un po' come Rayman da questo punto di vista... riuscirà ad impressionare nello stesso modo?

Unruly Heroes propone il famoso viaggio in occidente in un modo totalmente nuovo!

Nella magica Cina della leggendaria avventura di Monkey King, la storia di Unruly Heroes vedrà quattro tanto eroici quanto scapestrati personaggi mettersi in viaggio per ripristinare l'equilibrio del mondo recuperando tutte le parti della Pergamena della Realtà. In questo mondo fiabesco abitato da personaggi antropomorfi, il giocatore vestirà i panni di Wokong il Re delle Scimmie, Sanzang il Monaco Dormiente, Kihong l'Avido maiale e Sandmonk il Bruto Sensibile. Una storia semplice e abbastanza lineare, arricchita da dialoghi simpatici e ben scritti, che non si perde in strani fronzoli ma lancia subito il giocatore nella mischia.
 
Unruly Heroes review

Il gioco si sviluppa con una serie di mondi, ognuno dei quali diviso in livelli che è sempre possibile rigiocare, magari impostando una difficoltà più alta così da ottenere un punteggio maggiore. Ogni protagonista conta abilità uniche e indispensabili a volte per concludere il livello, ma più spesso per raccogliere tutti i collezionabili disseminati in giro.

Ogni livello ha un'impostazione simile a quelli di Rayman Origins e Rayman Legends, ovvero il giocatore avanzerà per un percorso più o meno lineare costellato di nemici, pericoli e, in questo caso, anche semplici enigmi da superare, il tutto sfruttando il proprio buon senso e facendo affidamento sulle capacità dei quattro protagonista, sempre intercambiabili durante il livello.
 
Unruly Heroes rece

Pur non disdegnando impegnative fasi platform, a differenza dei due Rayman su Unruly Heroes le fasi di combattimento avranno molta più importanza: gli scontri saranno decisamente più frequenti, ma rapidi e vari grazie non solo al discretamente vasto moveset dei personaggi, ma soprattutto a causa della conformazione del terreno, variabile che porterà i giocatori a dover scegliere le proprie mosse e i propri spostamenti con oculatezza.

I livelli comunque non si limiteranno a proporre salti ben calcolati o intensi combattimenti, notare che quest'ultimi danno il meglio di sé nelle tanto belle quanto coreografiche boss battle, ci saranno infatti tante altre features, artefatti e simili più o meno ricorrenti che contribuiranno a diversificare l'esperienza di gioco; alcuni esempi potrebbe essere l'abilità Burattinaio che permette di controllare i nemici e sfruttare le loro abilità, le statue-altare, attivabili solo con determinati personaggi e con effetti diversi per ognuno di essi o ancora la Botte-aspira tutto...praticamente quella dei due fratelli Oro e Argento di Naruto!
 
Unruly Heroes review

Nonostante le tante e variegate sfide, la difficoltà generale non è poi così alta. Per quanto i personaggi non abbiano troppa resistenza il fatto che sia possibile riutilizzarli dopo aver recuperato la "bolla di sapone" che spunta nel luogo della loro morte rende difficile perderli tutti e quattro insieme. Discorso diverso per Difficile, dove il ritorno degli eroi è limitato agli sporadici checkpoint.

I collezionabili sono tanti, ma non troppi, 100 monete per livello più una parte della pergamena sapientemente nascosta. Si sarà comunque incentivati a rigiocare i mondi per completare il tutto entro il tempo limite e con la valutazione più alta. Notare che i collezionabili non sono fini a sé stessi, le monete possono essere scambiate per costumi extra, ogni personaggio ne ha tre, mente il rotolo permette di visionare i bellissimi sketch.
 
Unruly Heroes review

Oltre alla modalità storia, affrontabile sia in singolo che insieme a degli amici, si aggiunge la modalità Giocatore vs Giocatore, sia in locale che online; selezionato lo stage e il proprio personaggio si combatterà fino alla morte con il proprio avversario in team o tutti contro tutti fino ad un massimo di quattro.

Per vincere sarà necessario sfruttare al meglio il terreno sia per le "trappole" che per la forma, le potenziali combo, ma soprattutto sarà importante gestire bene il raggio dei propri attacchi. Questa sorta di modalità versus è una simpatica aggiunta che permette di prolungare il divertimento su Unruly Heroes, ma la portata principale resta comunque la storia, con i suoi ottimi livelli graficamente strabilianti e le sua sfide variegate.

GIUDIZIO FINALE

 
Unruly Heroes è sia un ottimo platform che un ottimo action a scorrimento, in qualunque modo lo si scelga di vedere saprà sicuramente divertire perché entrambi gli aspetti sono ottimamente bilanciati e il mix dona al gioco una grande personalità. La già decantata direzione artistica riesce a rendere ogni livello un piacere per gli occhi e la più che discreta varietà di difficoltà proposte terrà alto l'interesse...se poi avete un debole per le atmosfere cinesi e per Saiyuki allora Unruly Heroes è davvero un acquisto obbligato!

Gioco testato su Playstation 4.